Grandi Walther

Grandi Walther detto/a Bersagliere

28 agosto 1921 - 30 novembre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Meccanico

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 aprile 1944 - 30 novembre 1944)

Scheda

Walther Grandi, «Bersagliere», da Calisto e Rosa Gasperini; nato il 28 agosto 1921 a Budrio; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Meccanico.
Militò nella 4a brigata Venturoli Garibaldi.
Venne ferito casualmente a un occhio da un colpo di carabina da un compagno. Ricoverato nell'ospedale di Castel San Pietro Terme, fu operato ma rimase orbo. Catturato dai tedeschi, venne fucilato il 30 novembre 1944. La sua casa fu incendiata. Anche il fratello Dino cadde nella Resistenza.
Riconosciuto partigiano dall'1 aprile 1944 al 30 novembre 1944. [AQ]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB