Fiocchi Clelio

Fiocchi Clelio detto/a Lorenzo

18 novembre 1911 - 23 marzo 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 ottobre 1943 - 23 marzo 1945)

Scheda

Clelio Fiocchi, nome di battaglia "Lorenzo", da Zelindo ed Elisabetta Biagi; nato il 18 novembre 1911 a Lizzano in Belvedere. Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Operaio.
Fece parte del movimento clandestino antifascista operante al Sostegnino (Bologna) negli anni 1939-1940 insieme con Onorato Malaguti, Elio Magli, Dino Sasdelli.

Dopo l' 8 settembre 1943 organizzò i primi GAP operanti nella zona svolgendo attività politica. Insieme con la sorella Albertina militò nel 3° battaglione Ciro della 1ma brigata Irma Bandiera Garibaldi con funzione di commissario politico. La sua casa al Sostegnino (Bologna) divenne uno dei centri di raccolta dei rifornimenti destinati ai battaglioni della brigata.
Il 21 marzo 1945 su delazione venne catturato insieme con il suo inseparabile amico Magli dalle brigate nere. Seviziato per due giorni venne ucciso il 23 marzo 1945.
Il suo corpo, insieme con quello di Magli, venne gettato in via Falegnami davanti al nato civico 1 la sera del 23 marzo 1945. Egle Ghermandi recatasi sul posto la mattina successiva per il riconoscimento ha scritto: "Erano tanti anni che io e Fiocchi ci conoscevamo e che lavoravamo assieme; ma feci parecchia fatica a riconoscerlo".
Ai suoi funerali svoltisi il 26 marzo 1945, nonostante il divieto di organizzare cortei, parteciparono oltre duecento donne vestite a lutto radunatesi "alla spicciolata" in via Irnerio su consiglio di Olga Zanasi e Vittorina Tarozzi. Il corteo giunto in p.zza VIII Agosto venne fermato, e la Zanasi, nonostante la presenza di moltissimi fascisti, pronunciò l'orazione funebre.
Riconosciuto partigiano dall' 1 ottobre 1943 al 23 marzo 1945. [Lia Aquilano]

Note

E' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della  Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB