Donatini Amerigo

25 agosto 1921 - 30 dicembre 1943

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione

Scheda

Amerigo Donatini, da Giovanni ed Elvira Cappelli; nato il 25 agosto 1921 a Faenza (RA).
Attivo nella banda La Scansi operante nelle alti valli del Lamone e del Montone, partecipò ad uno scontro contro i tedeschi a Medicina nel dicembre 1943.
Catturato alcuni giorni dopo a Marradi (FI) fu trasferito a Bologna e sottoposto a giudizio sommario il 29 dicembre 1943. Condannato a morte insieme con Marx Emiliani, il 30 dicembre 1943 venne fucilato al poligono di tiro di Bologna.
Il bando contenente i loro nomi e quelli di altri tre partigiani (Adriano Brunelli, Lino Formili, Luciano Romagnoli), redatto in lingua tedesca e italiana, («Bekanntmachung - Avviso»), datato il 3 gennaio 1944, fu il primo ad essere affisso sui muri di Bologna allo scopo di intimidire la popolazione. Il suo cognome portava l'errata versione di «Donattini». [AR]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Luoghi