Alberani Dionisio

Alberani Dionisio detto Gianni

4 aprile 1924 - 14 ottobre 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Studente

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 9 settembre 1943 - 14 ottobre 1944)

Scheda

Dionisio Alberani, «Gianni», da Apollinare e Maria Gianchedi; nato il 4 aprile 1924 a Bagnacavallo (RA). Nel 1943 residente a Molinella. Studente.
Militò nella 4a brigata Venturoli Garibaldi con funzioni di commissario politico ed operò a Castel Maggiore.
Venne ucciso per rappresaglia dalle forze armate tedesche, assieme ad altre trentadue persone (partigiani, civili, donne), il 14 ottobre 1944, in località Sabbiuno di Castel Maggiore (in via Saliceto), dopo uno scontro avvenuto nei pressi nella stessa giornata fra partigiani (guidati da Franco Franchini *) e fascisti.
Riconosciuto partigiano dal 9 settembre 1943 al 14 ottobre 1944.
Al suo nome è stata intestata una strada di Molinella. [AR]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB