Rastrellamento a Marzabotto

Scheda

Il 29 settembre 1944 i tedeschi rastrellano a Marzabotto tutti gli uomini che non sono riusciti a nascondersi nei boschi. Una cinquantina di prigionieri vengono rinchiusi nei locali del museo etrusco di Pian di Misano e vengono liberati solo il 2 ottobre. Nello stesso giorno risultano uccisi il ferroviere Ugo Rambelli e l’operaio Oreste Rami, per i quali le dichiarazioni di decesso, in assenza di altre notizie, riportano genericamente l’indicazione del comune di Marzabotto.

Leggi tutto

Persone

Hanno partecipato

Vittime della rappresaglia

Altro

Luoghi

Eventi