Raimondi Giuseppe

Raimondi Giuseppe

19 luglio 1898 - 3 Agosto 1985

Note sintetiche

Scheda

Giuseppe Raimondi, da Torquato e Argentina Testoni; nato il 19 luglio 1898 a Bologna; ivi residente nel 1943. Diploma di scuola media inferiore. Commerciante e scrittore. In età giovanile militò nelle organizzazioni anarchiche e socialiste. Nel 1914 prese parte ai moti della "settimana rossa". Nel 1918 promosse e diresse a Bologna la rivista letteraria "La Raccolta". Nel 1919 divenne segretario di redazione della rivista romana "La Ronda", il cui indirizzo era quello di ricuperare la tradizione classica. La rivista era politicamente schierata su posizioni conservatrici e filofasciste. Nel 1926 assunse analogo incarico a "L'Italiano", il periodico bolognese diretto da Leo Longanesi, che aveva il sottotitolo «Rivista settimanale della gente fascista». Negli ultimi anni del fascismo e, in particolare, durante la guerra si avvicinò al gruppo di Carlo Lodovico Ragghianti e simpatizzò per il PdA. Il 25 aprile 1943 fu arrestato unitamente ad altri uomini di cultura - tra i quali Francesco Arcangeli, Giancarlo Cavalli e Giorgio Morandi - tutti legati al gruppo di Ragghianti. Venne rilasciato negli ultimi giorni di maggio. [O] Tra le sue opere, letterarie, vanno ricordate Giuseppe in Italia, Einaudi, Torino 1949 e Notizie dall'Emilia, Einaudi, Torino 1954.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

Persone