Quadri Antonio

12 aprile 1896 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Bracciante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (10 maggio 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Antonio Quadri, da Federico e Rosa Bernardi; nato il 12 aprile 1896 a Castel d'Aiano. Nel 1943 residente a Vergato. Bracciante. Analfabeta, imparò da solo a leggere e scrivere.
Nato da famiglia di coltivatori diretti poverissimi, nel 1912 fu costretto ad emigrare in Francia. Rientrò in Italia nel 1914 per prestare servizio militare e poi partecipò alla 1ª guerra mondiale.
Nell’immediato dopoguerra lavoro alla costruzione della «Direttissima» e poi emigrò nuovamente in Svizzera. Qui, fra gli emigrati promosse una sottoscrizione per aiutare i comunisti vergatesi arrestati nel 1921 dopo il lancio di una bomba contro la sede del fascio, fra i quali fu coinvolto Arturo Colombi .
Tornò a Vergato alla fine del 1922 per aiutare i vecchi genitori nel lavoro dei campi. Assieme ad Alfredo Minelli svolse propaganda e voto per il PCI nelle elezioni del 1924. Mentre lasciava il seggio venne aggredito e percosso da un gruppo di cinque fascisti.
Emigrò di nuovo in Francia dove fece il muratore. Nel 1928 si iscrisse al PCI e svolse attività antifascista. Nel giugno 1934, espulso dalla Francia, si diresse verso l’Italia.
Venne arrestato a Bardonecchia (TO) dalla polizia fascista e incarcerato prima a Susa (TO) e poi a San Giovanni in Monte (Bologna) e, quindi, punito con cinque anni di libertà vigilata.
Ritornato presso la sua residenza in località Razola di Castel d'Aiano, continuò a manifestare i propri sentimenti antifascisti ed a svolgere propaganda.
Caduto il fascismo, il 25 luglio 1943 si dedicò immediatamente all’organizzazione della lotta per la cacciata dei tedeschi e per la pace.

Dopo l'8 settembre 1943 partecipò alla lotta di liberazione. Militò nella 7ª brigata Folloni della div Modena con funzione di commissario politico.
Nell'inverno 1944-45 si trasferì a Vergato già liberata e fu designato come rappresentante del PCI nel CLN comunale ed eletto presidente. Riconosciuto partigiano dal 10 maggio 1944 al 30 aprile 1945.[AR]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Luoghi