Prigionieri austriaci per le opere di bonifica

Prigionieri austriaci per le opere di bonifica

Scheda

Il Consorzio della Bonifica Renana chiede al governo la disponibilità di prigionieri di guerra, da impiegare per lavori di bonifica nelle paludi esistenti tra Bologna e Ferrara.
Benchè una circolare del Ministero consideri l'uso dei prigionieri un espediente eccezionale e nonostante la dura opposizione dei braccianti, per i quali i lavori di bonifica sono una valvola di sicurezza contro la disoccupazione, gli agrari ottengono in prestito duemila prigionieri austriaci.
Oltre tutto il governo si preoccupa di impedire la diffusione della notizia.

cronologia sala borsa

Leggi tutto

Luoghi

Eventi