Pelagio Palagi – i disegni

Pelagio Palagi – i disegni

Scheda

Per ogni artista il disegno è un momento di studio, riflessione e messa in pratica delle proprie idee. Ciò è particolarmente vero nel caso di Pelagio Palagi, il quale fin da piccolo venne instradato nell’uso delle tecniche grafiche. Via via che le commissioni aumentarono, di numero e importanza, l’esecuzione di studi su carta divenne fondamentale.

Un aumento consistente della sua attività in queste tecniche si deve dal momento in cui viene chiamato a progettare in toto il riammodernamento ‘estetico’ della corte sabauda a partire dal 1832, non consentendogli più di intervenire in prima persona per tutte le commissioni. L’esecuzione venne affidata ad un numero crescente di collaboratori specializzati nelle più disparate tecniche artistiche e artigiane. Dalla sedia in stile retour d’égypte fino al rifacimento di interi castelli, passando per l’esecuzione di quadri da stanza, pale d’altare, soffitti e dipinti, il nostro poteva sovrintendere e indicare i lavori con disegni e progetti in scala.
Il nucleo di disegni che qui si presenta - selezionato da Antonella Mampieri che si ringrazia - riguarda lo studio di monumenti. Sono conservati presso il Gabinetto disegni e Stampe della Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna, donati insieme a moltissimi altri per via testamentaria, dallo stesso Palagi e acquisiti dal Municipio nel 1861, un anno dopo la sua morte. Alcuni sono relativi ad opere effettivamente eseguiti, altri sono idee mai messe in pratica. A dir il vero, alcuni dei fogli presentati sembrano più studi per orologi, soprattutto alcuni di quelli in stile egizio. L’arco cronologico è abbastanza ampio, poiché vi sono sia disegni realizzati nei primissimi anni dell’Ottocento a Bologna, sia progetti esecutivi dei monumenti eseguiti – o pensati - dopo il suo trasferimento a Milano nel 1815 e a Torino nel 1832. Per maggiori dettagli sull'attività grafica di Palagi si rimanda al volume L'Ombra di Core, disegni dal fondo Palagi della Biblioteca dell'Archiginnasio, edito nel 1989.

Roberto Martorelli

Leggi tutto

Eventi

Luoghi

Opere

Persone

Bibliografia
L'ombra di Core. Disegni dal fondo Palagi della Biblioteca dell'Archiginnasio.
Poppi Claudio (a cura di)
1988 Bologna Grafis
Magnifiche prospettive: Palagi e il sogno dell'antico.
AA. VV.
2007 Ferrara Edisai
Palagi e Basoli a Palazzo Gozzadini. Nuovi documenti e integrazioni d'archivio.
Landi Elisabetta
2005 Bologna
Pelagio Palagi alle collezioni Comunali d'arte
Bernardini Carla (a cura di)
2004 Bologna Edisai
Pelagio Palagi pittore : dipinti dalle raccolte del Comune di Bologna
Poppi Claudio (a cura di)
1996 Milano Electa
Pelagio Palagi, artista e collezionista. Catalogo mostra
AA. VV.
1976 Bologna Grafis
Vasi. Idee da Pelagio Palagi
Lucchese Vincenzo
1996 Trento Tipolitografia Editrice TEMI