Pasquali Cesira

Pasquali Cesira

2 aprile 1883 - 12 aprile 1945

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Casalinga

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 aprile 1944 - 12 aprile 1945)

Scheda

Cesira Pasquali, da Domenico e Maria Margotti; nato il 2 aprile 1883 a Lugo (RA). Nel 1943 residente a Mordano. Casalinga.
Militò nella brigata SAP Imola e operò nella bassa imolese.
Il 12 aprile 1945 i tedeschi in fuga irruppero nella sua casa per razziare viveri e bestiame. Insieme con il marito Pio Minardi e il figlio Pio lottò e riuscìrono a mettere in fuga i tedeschi. Mentre il marito e il figlio si nascosero temendo rappresaglie, lei preferì restare a custodire la casa, ritenendo che nessuno le avrebbe fatto del male. I tedeschi ritornati, dopo aver saccheggiato la casa, la uccisero. La causa ufficiale del suo decesso e stata attribuita al bombardamento aereo che ebbe luogo nello stesso giorno.
Riconosciuta partigiana dall'1 aprile 1944 al 12 aprile 1945. [AQ]

Note

E' ricordata nel Sacrario di Piazza Nettuno e nel Monumento alle Cadute partigiane a Villa Spada.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB