Palazzo della Mercanzia

Palazzo della Mercanzia

Scheda

Il palazzo della Mercanzia, sede della Camera di commercio, fu costruito fra il 1384 e il 1391 da Antonio di Vincenzo e Lorenzo di Bagnomarino.

Fra il 1888 e il 1890 l’edificio sarebbe stato restaurato da Alfonso Rubbiani e Alfredo Tartarini. I lavori comportarono la demolizione delle parti aggiunte nel 1837, nel corso di un altro restauro, cancellando una delle due porte (quella a sinistra nelle foto) e i due occhi che le sormontano. Inoltre, si sostituirono parti degradate e se ne decorarono altre sulla base di lievissime tracce. I lavori furono completati con la creazione di un orologio sulla porta d’accesso e una balaustra in muratura delimitante il portico alla base dell’edificio. Con questi lavori Rubbiani si affermò come artista del restauro correttivo. Lo stesso, infatti, sarebbe stato artefice di altri importanti interventi sui monumenti medioevali cittadini, “ripulendoli” dai segni del tempo e isolando edifici prima inseriti in entità complesse.

In linea con questa tendenza, con lo sventramento dell’area anticamente detta Mercato di Mezzo, negli anni Dieci del Novecento, la magnifica costruzione gotica sarebbe trovata isolata, tanto da essere visibile dalle Due torri, inserita in un contesto in grado di valorizzarne il carattere monumentale.

Testo estratto da Cent'anni fa Bologna: angoli e ricordi della città nella raccolta fotografica Belluzzi, Bologna, Costa, 2000.

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Opere

Persone

Multimedia
DOCUMENTARIO | BOLOGNA NEL LUNGO OTTOCENTO (1794 - 1914)
DOCUMENTARIO | BOLOGNA NEL LUNGO OTTOCENTO (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Documenti
Bologna dodici acquarelli
Tipo: PDF Dimensione: 3.77 Mb

Bologna - dodici acquarelli. Vedute di Bologna di vari artisti: Franzoni, Gentili, De Col, Pizzirani, Giacomelli, Ponzetti, Baruffi, Boncompagni. Provincia di Bologna(?), anni '20 del XX secolo. Collezione privata

Lettura (La)
Tipo: PDF Dimensione: 1.78 Mb

Giulio De Frenzi, I portici di Bologna. Estratto dal periodico 'La Lettura - rivista mensile del Corriere della Sera', Milano, 1905

Bologna d'oggi - 1929 - n. 3
Tipo: PDF Dimensione: 6.07 Mb

Bologna d'oggi - Rassegna bimestrale illustrata. Anno III n. 3 - maggio luglio 1929. Officina grafica Combattenti, Bologna. Collezione privata.

Portici di Bologna (I)
Tipo: PDF Dimensione: 462.68 Kb

I portici rendono la città felsinea unica al mondo. Giochi di luci, prospettive architettoniche, colonne e capitelli sempre diversi regalano immagini affascinanti e insolite.

Antichi mestieri a Bologna
Tipo: PDF Dimensione: 728.05 Kb

La storia di Bologna è anche la storia dei suoi artigiani e dei suoi commercianti. Un’incessante operosità si è espressa in antichi mestieri oggi scomparsi ma che, per la loro importanza, erano denominati “Arti”.

Apri mappa