Pacchi dono natalizi per i rastrellati di villa Malvasia e dei centri di raccolta del bolognese

Scheda

La vigilia di Natale i rastrellati al servizio dell'esercito tedesco sul fronte intorno a Bologna, rinchiusi a villa Malvasia di Sasso Marconi e in altri centri, ricevono la visita di don Salmi della Pro.Ra., che consegna loro più di duemila pacchi regalo, contenenti cibo e pochi generi di conforto, confezionati dalle giovani dell'Associazione e dalla Croce Rossa.
Lo stesso giorno i 100 rastrellati toscani nascosti da Don Guerrino Fantinato nella chiesa di San Salvatore ricevono per l'occasione il loro pane tradizionale "alla lucchese".

cronologia sala borsa

Leggi tutto

Organizzazioni

Persone

Altro

Luoghi