Pasticceria Rovinazzi

Pasticceria Rovinazzi

Scheda

Almeno fino al 1915, la Pasticceria Rovinazzi ebbe sede in via D'Azeglio n. 34. Successivamente si spostò in via Farini al n. 2, nei locali che erano stati del noto Caffè della Barchetta. La Pasticceria era ditta fornitrice della Real Casa e dal suo laboratorio uscivano, tra le altre, specialità come la Pasta Margherita, la Pasta Gianduia, la torta Santa, i bomboloni Excelsior e Alpinisti. Nella cantina si poteva trovare un vasto assortimento di vini e liquori nazionali ed esteri. La sede per la produzione di vini propri era a Casaglia. I Rovinazzi avevano poi rilevato la distilleria a vapore fondata nel 1820 a Bologna dal francese Jean Buton e si iscrissero alla Camera di Commercio depositando il marchio di fabbrica. Quest'ultima, all'inizio del Novecento, fu poi comprata dal marchese Filippo Sassoli de' Bianchi. Attualmente i locali sono occupati dalla Libreria Mondadori. Nelle Collezioni d'Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna si trova un magnifico bozzetto realizzato da Giovanni Masotti (Bologna, 1873-1915) per la decorazione della Pasticceria.

Così viene promossa nella 'Strenna - Fin di secolo dicembre 1900': "Questa Ditta rispettabile, è produttrice della nota specialità la 'Pasta Margherita' il dolce da tavola ovunque apprezzato, la cui soavità e delicatezza sono perfettamente compendiate nel nome dolcissimo di 'Margherita'. Ad onore di Bologna, e del 'risveglio cittadino' che in questi ultimi tempi fu tanto strombazzato, è opportuno notare che il negozio della Pasticceria G. M. Rovinazzi è arredato con speciale cura artistica. In un recente restauro, l'egregio pittore Masotti vi ha eseguiti splendidi lavori decorativi pregevolissimi".

In collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Organizzazioni

Persone

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

L'economia bolognese dall'unità alla grande crisi agraria - 1859 | 1880
L'economia bolognese dall'unità alla grande crisi agraria - 1859 | 1880

Intervista ad Alberto Preti. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

Documenti
Ehi! ch'al scusa.. 1882 n. 9
Tipo: PDF Dimensione: 2.14 Mb

Ehi! ch'al scusa.., anno 3, n. 9, 4 marzo 1882, Bologna, Società Tipografica Azzoguidi

Ehi! ch'al scusa.. 1882 n. 10
Tipo: PDF Dimensione: 2.10 Mb

Ehi! ch'al scusa.., anno 3, n. 10, 11 marzo 1882, Bologna, Società Tipografica Azzoguidi

Strenna fin di secolo
Tipo: PDF Dimensione: 4.64 Mb

Strenna - Fin di secolo dicembre 1900, calendario del 1901. Collezione privata. © Museo Risorgimento Bologna | Certosa.

Apri mappa