Fonti di Barbianello

Fonti di Barbianello

Scheda

L'acqua da tavola Barbianello ottiene la medaglia d'oro alle Esposizioni di Roma. Nel 1900 vincerà la medaglia d'argento all'Esposizione d'igiene di Napoli. Trovata nel 1857, ad appena un chilometro dal centro cittadino, la fonte di Barbianello è divenuta, nel corso dell'Ottocento, una delle mete preferite dei bolognesi per le gite fuori porta.

E' particolarmente cara a i fidanzati, che con la scusa di bere qualche bicchiere, hanno occasione di appartarsi in un boschetto lungo la strada. Per i più pigri è messo in servizio un omnibus da piazza Nettuno. Lo chalet-ristorante vicino alla sorgente accoglie tutto il giorno gli occasionali "pellegrini". Una pubblicità del 1882 annuncia che "gli accorrenti troveranno anche il modo di fare una colazione con vivande rifredde preparate e somministrate dal conduttore del Ristorante Stelloni", cioè buon vino di collina, fragranti crescentine e panini imbottiti alla mortadella. L'acqua ferruginosa di Barbianello, particolarmente indicata per le persone inappetenti, è inviata anche alle terme di Montecatini e di Porretta. La fonte è aperta d'estate fino alle dieci di sera. Con due soldi si riceve all'ingresso un cartoncino su cui è stampato: "bibita"; ma la bibita è semplice acqua fresca e limpida, "con un sapore di chiodi arrugginiti" (Cenacchi).

Così viene descritta nella 'Strenna fin di Secolo - dicembre 1900': "La sorgente di Barbianello che esiste fin dai tempi della dominazione Pontificia, nei pressi di Bologna, ad un chilometro fuori porta Castiglione che dona un'acqua marziale leggermente ferruginosa è classificata una delle migliori acque da tavola ed è compresa nella statistica dal Ministero d'agricoltura, industria e commercio, compilata fino dal 1868. Essa è ora di proprietà del Cav. Dante Coltelli, il quale con ingenti spese è riuscito a renderla inesauribile. Lanciata in commercio, offre alla scienza medica un ottimo rimedio contro le anemie, le malattire dell'apparecchio digestivo delle vie urinarie. All'esposizione di Roma 1898 ottenne la medaglia d'oro, recentemente all'Esposizione d'Igiene a Napoli meritò la medaglia d'argento che ha una specialissima importanza".

In collaborazione con Biblioteca Sala Borsa - Cronologia di Bologna.

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Bologna post unitaria
Bologna post unitaria

Quadro socio politico della Bologna post unitaria nel periodo 1859-1900. Intervista ad Alberto Preti. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

Documenti
Strenna fin di secolo
Tipo: PDF Dimensione: 4.64 Mb

Strenna - Fin di secolo dicembre 1900, calendario del 1901. Collezione privata. © Museo Risorgimento Bologna | Certosa.

Omen Fatt Bèin (L')
Tipo: PDF Dimensione: 5.89 Mb

L'Omen Fatt Bèin - organo dei nottambuli cittadini - umoristico settimanale; nn. 8 aprile, 5/6 agosto, 26/27 agosto 1899; Bologna, Litografia Barbieri

Apri mappa