Avanti!

1896 - 1993

Scheda

L’”Avanti!” è stato il quotidiano ufficiale del PSI sino al 1992. Nacque a Roma il 25.12.1896, diretto da Leonida Bissolati. Nel 1911 fu trasferito a Milano e visse sino al 31.10.26, quando fu soppresso dal fascismo. Durante la dittatura uscì in Svizzera con la testata tradizionale e in Francia con quella di “Nuovo Avanti!”.
Durante la lotta di liberazione furono stampate sette edizioni clandestine a Roma, Firenze, Bologna, Torino, Milano, Venezia e in Val d’Ossola. Il 5.6.1944 riprese le pubblicazioni legali a Roma, dopo la liberazione. Il 26.4.1945 uscì anche a Milano, mentre era in atto l’insurrezione partigiana.
All’inizio del secolo XX e per molti anni Demos Altobelli* fu corrispondente da Bologna. Il 21.7.1921 iniziò la pubblicazione di una pagina di cronaca bolognese, che durò sino alla fine dell’anno. I redattori erano Libero Zanardi*, Antonio Lorenzini* e Edmondo Montanari*. In seguito, sino alla soppressione nel 1926, furono corrispondenti da Bologna Montanari e Renato Prisciantelli. [O] 

Leggi tutto

Vedi anche

Persone

Bibliografia
“Avanti!”
O. Majolo Molinari
1977 Roma
L’“Avanti!”
A. Giobbio
1965 Bari Laterza
L’Avanti! nella tormenta
A. Valeri
1946 Milano
La stampa socialista
N. Torcellan
1980 Bari Laterza
Storia dell'avanti! 1896-1926
G. Arfé
Milano Avanti!
Storia dell'avanti! 1926-1940
G. Arfé
1958 Milano Avanti!
Storia dell’Avanti! 1896-1986
P.V. Scorti
1986 Milano Sugarco