Operazione Craftsman: attacco alla Linea Gengis Kahn

Militare 14 Aprile 1945

Scheda

Alle 9,45, dopo un tremendo bombardamento sulle posizioni nemiche, la V Armata, comandata dal gen. Truscott, attacca la 2a linea Gotica. Inizia l'Operazione "Craftsman". Il IV Corpo occupa il terreno tra il litorale tirrenico e la statale n. 64 Porrettana: è composto dalla 92a Div. Fanteria USA, compreso il 442° Rgt Nisei (formato da soldati americani di origine giapponese, il reparto più decorato della seconda guerra mondiale), dalla FEB, Força Expedicionaria Brasileira, operante nella zona di Montese e Gaggio Montano, dalla 10a Div. USA Montagna, l'unica divisione alpina americana, formata soprattutto da atleti e appassionati escursionisti, dalla 1a Div. corazzata USA. Il II corpo, composto dalla 6a Div. sudafricana, da alcune divisioni di fanteria USA, tra cui la 88a Div. Blue Devils e dal Gruppo di Combattimento Legnano, opera tra il Reno e l'Idice. La XIV Armata tedesca, al comando del gen. Lemelsen, affronta gli alleati sulla Gotica con il II Corpo di Montagna, che comprende la 334a Divisione fanteria, la 94a e la 90a Panzer Grenadieren e anche bersaglieri della RSI; e con il XIV Corpo Corazzato, schierato da Monte Grande a sud di Castel San Pietro fino alla vallata del Reno, comandato dal gen. Frido von Sengen und Etterlin, che sarà anche il difensore di Bologna e il firmatario della resa tedesca. La riserva di fuoco degli Alleati è prevista per un mese. Vi sono razioni alimentari per 400.000 prigionieri. La V Armata ha la supremazia assoluta nel cielo con 4000 apparecchi contro 100. Sulla linea dell'Appennino vengono impiegati oltre 2.000 bombardieri pesanti, mentre piccole formazioni di caccia spazzano i centri abitati e le linee di comunicazione. Il "balzo in avanti" (The Jump Off) della V Armata investe Montese, Rocca di Roffeno, Cereglio, il monte Pero e Vergato, trovando forte resistenza da parte della 114a, 334a e 94a divisione tedesca. Intanto l'VIII Armata inglese del gen. Mc Creery, di cui fanno parte il II Corpo polacco e i Gruppi di combattimento italiani Friuli, Folgore e Cremona, attacca da est dal fronte del Senio, con il compito di completare la manovra a tenaglia mirante a tagliar fuori le armate tedesche a nord di Bologna.

cronologia sala borsa

Leggi tutto

Luoghi