Negrini Secondo detto Barba

9 febbraio 1923 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Occupazione: Autista

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 9 settembre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Secondo Negrini, «Barba», da Camillo e Adelfa Mingozzi; nato il 9 febbraio 1923 a Castel San Pietro Terme. Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Autista.
Dopo l’8 agosto 1943 venuto in contatto con antifascisti concorse alla costituzione dei primi nuclei di gappisti e collaborò, sul finire dell'anno al trasporto di armi nel Veneto per i partigiani trasferitisi in quella regione: ebbe rapporti con Giuseppe Landi.
Nella primavera del 1944 entrò nelle fila della brigata Stella rossa Lupo e partecipò a diverse azioni. Dopo l'eccidio di Marzabotto si collegò con i partigiani della 63a brigata Bolero Garibaldi e con essi partecipò ad uno scontro armato l’8 ottobre 1944 a Rasiglio (Sasso Marconi).
Successivamente militò nel dist medicinese della 7a brigata GAP Gianni Garibaldi. Partecipò alla battaglia di Porta Lame (Bologna) del 7 novembre 1944.
Presidiò la tipografia Grandi, presso Porta Zamboni, durante la stampa de "l'Unità" clandestina che annunciò, l’8 novembre 1944 il glorioso scontro partigiano del giorno prima. Nel combattimento della Bolognina, del 15 novembre 1944, venne ferito. Nei mesi invernali seguenti fece parte della polizia partigiana della 7a GAP.
Riconociuto partigiano con il grado di tenente dal 9 settembre 1943 alla Liberazione. [AR]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Persone

Documenti
Battaglia della Bolognina
Tipo: PDF Dimensione: 204.08 Kb

Battaglia della Bolognina, Bolognina di "JACOPO",  Aldo Cucchi, da “Epopea partigiana”, pp.41-43