Merighi Romeo

10 Febbraio 1894 - 22 Dicembre 1939

Note sintetiche

Occupazione: Orefice

Scheda

Figlio di Augusto ed Erminia Magrini. Nel 1912 Merighi si offrì volontario nel Corpo dei Regi Equipaggi in qualità di allievo cannoniere, divenendo in pochi mesi cannoniere scelto, per combattere nella guerra che in quei mesi il Regno d'Italia stava conducendo in Libia contro l'Impero Ottomano per il possesso di quella regione.Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale espatriò in Francia assieme ad un folto gruppo di forlivesi per arruolarsi nella Compagnia “Mazzini”, venendo assegnato al 1° plotone in qualità di caporale. Dopo lo scioglimento del reparto repubblicano, avvenuto il 14 ottobre 1914, chiese di essere rimpatriato verso Forlì. Subito venne arruolato dalla Marina a Ravenna in vista di un possibile impegno bellico dell'Italia, venendo classificato come marò, che si concretizzò con la dichiarazione di guerra all'Austria-Ungheria del 24 maggio 1915. A quel tempo, Merighi aveva già riacquistato il suo grado di cannoniere scelto. Dopo la fine del conflitto, fu congedato nell'agosto 1919.

Nell'ottobre 1920 si sposò a Forlì con Rosa Zambianchi, dalla quale ebbe tre figli. Dopo aver vissuto nella zona detta della “Cirenaica” a Bologna, si trasferì a Forlì nell'agosto 1939, giusto pochi mesi prima di morire, all'Ospedale Sant'Orsola di Bologna, all'età di 45 anni.

Andrea Spicciarelli

FONTI E BIBLIOGRAFIA: L. Ghisleri, Diario della Legione Repubblicana Italiana. La Compagnia G. Mazzini (Nizza 1914), a cura di V. Parmentola, in "Archivio Trimestrale. Rassegna storica di studi sul movimento repubblicano", (marzo-giugno 1978), p. 74; A. Mambelli, I Forlivesi nel Risorgimento Nazionale da Napoleone a Mussolini. Dizionario biografico, con le appendici dei caduti nella grande guerra, mutilati e invalidi, volontari nelle campagne nazionali, straniere e coloniali, fascisti partecipanti alla marcia su Roma, e decorati al valore, Forlì, Comune di Forlì 1936, p. 409; A. Colonelli 1981; Archivio di Stato di Bologna, Distretto Militare di Bologna, Ruoli Matricolari, 1894, Merighi Romeo di Augusto; Comune di Bologna, Ufficio Anagrafe, Archivio, ad nomen; Domus Mazziniana, Fondo “Oliviero Zuccarini”, b. FIel 43, Registro degli appartenenti alla Compagnia Provvisoria; sf. “Volontari Campagna 1914 – Legione Italiana – Compagnia G. Mazzini”, Compagnia G. Mazzini. Ruolo per il turno di servizio per plotoni dal 6 ottobre 1914; sf. “Elenco di volontari per la Francia e appunti vari”, Per il Sign. Tenente Bazzi.

Scheda originariamente pubblicata in Tra Nizza e le Argonne. I volontari emiliano romagnoli in camicia rossa 1914-1915, a cura di M. Gavelli e F. Tarozzi, "Bollettino del Museo del Risorgimento", aa. 2013-2016, p. 229. Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2021.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Luoghi

Persone