Malvezzi Angelelli Dorotea

12 giugno 1757 - 5 aprile 1837

Note sintetiche

Occupazione: Possidente/Proprietario

Scheda

Dorotea, ultima figlia di Francesco di Nereo Lorenzo Malvezzi erede Angelelli e di Camilla di Carlo Nicola Piatesi, nacque il 12 giugno 1757 sotto la parrocchia di Santa Caterina di Strada Maggiore (sotto cui è il palazzo Angelelli, situato all’odierno n. 51 di Strada Maggiore) e fu battezzata lo stesso giorno con i nomi di Maria Dorotea Teresa Luigia (Carrati, Nascite, B 891, c. 99). Il 22 aprile 1775 sposò in Roma Giovanni Battista Sampieri del ramo dei Sampieri detti del Ghetto per aver avuto le case presso la chiesa di San Marco di Porta Ravegnana (fra via dei Giudei e via San Donato – ora via Zamboni – scomparsa), di vent’anni più anziano di lei (Malvezzi. Storia, p. 198; In occasione, Roma 1775). Dal 1614 questo ramo dei Sampieri abitava in via Santo Stefano, al vecchio numero 73 corrispondente all’attuale 54 (Guidicini, Cose Not., V, p. 45), sotto la parrocchia di San Biagio (in angolo con la via allora chiamata Cartoleria Nuova e ora intitolata a Francesco Domenico Guerrazzi, trasportata nel 1798 nella SS. Trinità, poi soppressa e gli stabili venduti a privati Ivi, I, pp. 221-222; Meluzzi, Le soppresse chiese, I, pp. 131-135). Giovanni Battista, “uomo attissimo per gli affari”, morì il 12 dicembre 1795. Nel 1794, con la morte della madre Maria Gentile Colonna (figlia di Domenico Colonna e Barbara Bugami) e del fratello Vincenzo, aveva ereditato l’intero patrimonio familiare e il nome Bugami (de’ Buoi, Diario, p. 4).

Degli otto figli nati dal matrimonio, due maschi, Francesco Saverio e Antonio Lorenzo, giunsero a contrarre matrimonio. Francesco Saverio sposò Anna Pepoli. Antonio Lorenzo, nato nel 1777, dedito alla carriera delle armi (aveva fatto parte del contingente di ussari reclutato da Napoleone nel 1797, e proseguì la carriera delle armi passando nel 1811 capitano del 2° reggimento di fanteria dell’esercito italiano, venendo decorato dell’Ordine della Corona di Ferro; Almanacco 1807, p. 104; Almanacco 1813, p. 124; Zanoli, I, p. 262; II, p. 397), sposò nel 1802 Margherita Sacco, ultima di una famiglia della media borghesia giuridica che all’inizio del ’700 aveva rilevato l’eredità del ramo nobile della stessa famiglia, venendo a sua volta ascritta alla nobiltà: Angelo Sacco, padre di Margherita, era stato abilitato all’Anzianato nel 1787, forte del fatto che si apprestava a sposare Angela Gioannetti, nipote ex fratre dell’Arcivescovo di Bologna (ms. B 682/2, tavv. 105, 102; Giacomelli, Famiglie, pp. 119, 145-146; Angelozzi, Casanova, p. 482). Delle figlie, Ginevra Maria, nata nel 1780, sposò nel 1797 il marchese Antonio Zambeccari; Barbara, nata nel 1785, sposò nel 1808 Giuseppe del cavalier Carlo Rusconi (B 698/2 tav. 105).

Dorotea Angelelli morì il 5 aprile 1837, a 79 anni, di “male di petto”, nel palazzo del marito in via Santo Stefano, che, dopo la soppressione della parrocchia di San Biagio, era sotto la parrocchia della SS. Trinità (Foglio sepolcrale D 82 n. 8119).

Silvia Benati

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
DOCUMENTARIO | BOLOGNA NEL LUNGO OTTOCENTO (1794 - 1914)
DOCUMENTARIO | BOLOGNA NEL LUNGO OTTOCENTO (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Bologna nei primi anni di governo Napoleonico
Bologna nei primi anni di governo Napoleonico

1796 | 1802 - Bologna nei primi anni di governo Napoleonico. Intervista ad Otello Sangiorgi e Angelo Varni. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Bologna nella Restaurazione
Bologna nella Restaurazione

Bologna nella Restaurazione, 1814 | 1873. Intervista ad Otello Sangiorgi. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Bibliografia
Almanacco del Dipartimento del Reno per l'anno 1807
Almanacco
1807 Bologna
Almanacco del Dipartimento del Reno per l'anno 1813
Almanacco
1813 Bologna
Battesimi - manoscritto conservato presso la Biblioteca comunale dell'Archiginnasio di Bologna - sezione Manoscritti e Rari
Carrati Baldassarre
0
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Diario delle cose principali accadute nella città di Bologna dall'anno 1796 fino all'anno 1821
De' Buoi Tommaso
2005 Bologna Bononia university press
Diventare cittadini. La cittadinanza ex privilegio a Bologna (secoli XVI-XVIII)
Angelozzi Giancarlo, Casanova Cesarina
2000 Bologna Comune di Bologna
Famiglie nobiliari e potere nella Bologna settecentesca
Giacomelli A.
1996
Fogli sepolcrali, anni 1800 - 1899
Fogli sepolcrali
1899
Genealogie delle Famiglie Nobili viventi quest’Anno 1778, e Genealogie delle Famiglie Nobili moderne viventi quest’Anno 1844
Genealogie
1844
In occasione delle fauste nozze fra la marchesa Dorotea Angelelli e il signor Giovanni Battista Sampieri. Lettere di due pastori arcadi
Anonimo
1775 Roma
Le soppresse chiese parrocchiali di Bologna
Meluzzi L.
1972
Malvezzi: storia, genealogia e iconografia
Malvezzi Campeggi Giuliano (a cura di)
1996 Roma Tilligraf
Sulla milizia cisalpino-italiana. Cenni storico-statistici dal 1796 al 1814
Zanoli Alessandro
1845 Milano