Lolli Adelmo

10 novembre 1893 - 19 aprile 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Deportazione
Occupazione: Pastaio

Riconoscimenti

  • Partigiana/o

Scheda

Adelmo Lolli, da Cesare e Leonilde Venturi; nato il 10 novembre 1893 a Bologna; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Pastaio.
Iscritto al PCI.
Arrestato nel 1932 per associazione e propaganda sovversiva, con ordinanza del Tribunale speciale del 5 gennaio 1933 venne amninstiato.
Il 17 marzo 1933 fu assegnato a 5 anni di confino a Ponza (LT). Nello stesso anno fu schedato e classificato di “3acategoria” quella delle persone considerate politicamente più pericolose. Dalla commissione provinciale di Littoria (oggi Latina) gli vennero riassegnati, con sentenza del 3 marzo 1939, altri cinque anni.

Liberato nell'agosto 1943 e rientrato a Bologna, prese parte alla lotta partigiana.
Militò nella 63a brigata Bolero Garibaldi. Catturato, venne deportato a Dachau (Germania) dove mori il 19 aprile 1945.
Riconosciuto partigiano dal 9 settembre 1943 al 19 aprile 1945. [AQ]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

 Lager

Lager

Campi di detenzione, lavoro forzato e sterminio
Deportato e deceduto