Vinazzetti

Vinazzetti

Via Vinazzetti

Scheda

Da via Francesco Acri a via Sant'Apollonia.
Prima documentazione dell'odonimo: 1692.

Nel corso della riforma toponomastica del 1873-78, la delibera del 19 luglio 1877 unificò in via Vinazzetti due tratti considerati fino ad allora vie distinte. Il primo tratto, da via Francesco Acri a via dell'Unione, era chiamato Vinazzetti; il secondo tratto, da via dell'Unione a via Sant'Apollonia, era chiamata Borgo Cavicchio.
Questi due nomi, Vinazzetti e Borgo Cavicchio erano stati precedentemente ufficializzati dalla riforma toponomastica napoleonica, ed erano documentati dalla metà del XVII secolo.

Le attuali via Vinazzetti e via dei Bibiena anticamente erano considerate una unica via chiamata Pelacani Vecchi ed anche Vinazzi dei Pelacani, perchè ivi erano i laboratori dei conciatori (pellacani) finchè questi non si spostarono nella vicina via Giuseppe Petroni (già Pellacani) per la comodità e necessità dell'acqua del Canale di Savena, che tuttora passa coperto accanto a quest’ultima via.
Non ci sono idee chiare per l'origine dell'odonimo Borgo Cavicchio. Una ipotesi plausibile, pur se priva di base documentaria, è quella di mettere in relazione Borgo Cavicchio con la famiglia Cavicchi effettivamente esistita e tuttora esistente a Bologna.
Via Vinazzetti fa parte di quell'intreccio vie indicate genericamente prima del XIX secolo come Vinazzi, Vinazzetti, e Vinazzoli, comprese tra via Belmeloro e via Giuseppe Petroni. La posa delle lapidette della riforma del 1801 mise fine all’incertezza per il nome di questa via.
L'odonimo Vinazzi, qui presente nella forma Vinazzetti, è da riferire al latino VignatiumVignatia, che significa luogo coltivato a vigna, e non, come ipotizzato da antichi studiosi, luogo dove si buttavano gli avanzi, detti vinaccie, del mosto dopo la torchiatura.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Le vie di Bologna
Fanti Mario
2000 Bologna Istituto per la Storia di Bologna
Antica fondazione della citta di Bologna degnissima madre de'studj ...
Gianandrea Taruffi
1738 Bologna Bartolomeo Borghi negli Orefici all'Angelo Custode
Città di Bologna posta in pianta in esatta misura con la distinzione de portici che sono in essa. Instituto delle Scienze. Studio pubblico.
Benedetto XIV (dedicatario); Monari Gregorio (dis.); Scarselli Antonio Alessandro (inc.)
1745 Bologna
Nomi et cognomi di tutte le strade, contrade et borghi di Bologna
Giovanni Zanti
1583 Bologna Rist. anast Bologna : Grafis
Origine delle Porte, Strade, Borghi Contrade, Vie, Viazzoli, Piazzole, Salicate, Piazze, e Trebbi dell'Illustrissima Città di Bologna con i loro Nomi, Pronomi, e Cognomi
Camillo Scaligeri della Fratta (pseudonimo di Adriano Banchieri)
1635 Bologna Clemente Ferroni
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Apri mappa