Santa Croce

Santa Croce

Vicolo di Santa Croce (vicolo scomparso)

Scheda

Dove è oggi la Galleria dei Notai, era un vicolo, il cui nome fu documentato per la prima volta all’inizio del XVII secolo come via di S. Croce detto anche vicolo del Registro, ma che sicuramente esisteva almeno dal XIV secolo.
Questo vicolo metteva in comunicazione via d'Azeglio (già Strada San Mamolo) e via de' Pignattari.

Le lapidette della riforma napoleonica ufficializzarono questo vicolo come vicolo della Croce, avendo già ufficializzato con Santa Croce una via diversa.
Fu anche chiamato vicolo San Petronio.
Il vicolo fu chiuso dopo la metà del XIX secolo e non fu registrato dalla riforma toponomastica postunitaria del 1873-78.

Vicolo del Registro trova la sua spiegazione nella vicinanza del palazzo dei Notai, detto anche del Registro perché vi si registravano gli atti e i contratti.
La via di Santa Croce portava alla chiesa di Santa Croce, demolita nel XIV secolo per fare posto al cantiere di San Petronio, e da questa chiesa prese il nome.
Vicolo S. Petronio si spiega da sé essendo accanto alla chiesa di San Petronio.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Indicatore bolognese riferibile a ciascun edifizio componente la città : compilazione a vantaggio de' forestieri e a comodo di qualunque persona
Sebastiano Gaetano Giovannini
1854 Bologna
Nomi delle strade, vie, borghi, et vicoli, che sono nella citta di Bologna
Giovanni Niccolò Pasquali Alidosi
1624 Bologna
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Prontuario per la denominazione delle piazze, vie e vicoli e per la numerazione delle case della citta di Bologna attivate il 1 luglio 1878
Vari
1878 Bologna Regia Tipografia
Apri mappa