San Simone

San Simone

Via San Simone

Scheda

Da via Guglielmo Oberdan, raggiunge vicolo Mandria, poi si dirige a settentrione dove non ha sfogo. Prima documentazione dell'odonimo: 1583 (piazzola di SS. Simone e Iuda). Fino alla seconda metà del XIX secolo questa via comunicava con via Valdonica (sicuramente già dal XVII secolo, come la cartografia coeva evidenzia) mediante un voltone, che, dal palazzo già Spada (piazza San Martino numero 1) venne chiamato voltone Spada. Il voltone fu chiuso nella seconda metà del XIX secolo. Questa via fu sempre considerata una piazzetta o piazzola, eccezionalmente piazza e, fino alla riforma toponomastica napoleonica, era dedicata ai santi Simone e Giuda: piazzola di SS. Simone e Iuda, piazzetta dei SS. Simone e Giuda.

Nel 1801, con la riforma toponomastica napoleonica la nostra via divenne semplicemente San Simone, perdendo la denominazione urbanistica generica (piazzetta o piazzola), ma anche perdendo San Giuda. Nelle guide ottocentesche, fino alla riforma toponomastica postunitaria (1873-78) la nostra via veniva comunque indicata come piazzetta o piazza di San Simone. Con la riforma toponomastica del 1873-78, la nostra via divenne semplicemente via San Simone. Il nome di questa via fu originato dalla chiesa dei Santi Simone e Giuda, esistente già nel XII secolo, parrocchiale fino alla fine del XVI secolo, poi sede di una compagnia laicale soppressa nel 1798. Tale chiesa si trovava nell'edificio attualmente senza numero a settentrione del numero 5.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Organizzazioni

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Le vie di Bologna
Fanti Mario
2000 Bologna Istituto per la Storia di Bologna
Bologna in pianta città del Papa
Agostino Militelli
1692 Bologna
Indicatore bolognese riferibile a ciascun edifizio componente la città : compilazione a vantaggio de' forestieri e a comodo di qualunque persona
Sebastiano Gaetano Giovannini
1854 Bologna
Itinerario di tutte le strade, borghi, vie, vicoli e viazzoli della città di Bologna colla destinazione d'ogni strada a qual commissariato di polizia appartenga Bologna
AAVV
1835 Bologna Tipografia di S. Tommaso d'Aquino
Nomi et cognomi di tutte le strade, contrade et borghi di Bologna
Giovanni Zanti
1583 Bologna Rist. anast Bologna : Grafis
Origine della denominazione delle 334 strade che compongono la citta di Bologna Bologna
Goldini
1843 Bologna C. Gamberini
Origine delle Porte, Strade, Borghi Contrade, Vie, Viazzoli, Piazzole, Salicate, Piazze, e Trebbi dell'Illustrissima Città di Bologna con i loro Nomi, Pronomi, e Cognomi
Camillo Scaligeri della Fratta (pseudonimo di Adriano Banchieri)
1635 Bologna Clemente Ferroni
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Prontuario per la denominazione delle piazze, vie e vicoli e per la numerazione delle case della citta di Bologna attivate il 1 luglio 1878
Vari
1878 Bologna Regia Tipografia
Apri mappa