Fantuzzi

Fantuzzi

Vicolo Fantuzzi

Scheda

Da via San Vitale a via Guido Reni.
Prima documentazione dell'odonimo: 1636 (via Fantuzza).


Il vicolo Fantuzzi è composto di due tratti: il primo, da nord a sud va da via San Vitale alla confluenza con via de' Leprosetti; il secondo, da ovest a est, sfocia in via Guido Reni.
Questa evidente differenza tra i due tratti fece sì che tra XVII e XIX secolo questo vicolo venisse talvolta chiamato vicoli Fantuzzi.
Il primo odonimo, documentato all’inizio del XVII secolo, fu via Fantuzza, denominazione indubbiamente originata dal palazzo Fantuzzi, a sud e a ovest dal nostro vicolo.
Il palazzo fu costruito nel 1521 dopo gli acquisti di case e terreni necessari per la costruzione, acquisti fatti dalla famiglia Fantuzzi tra la fine del XV secolo ed i primi anni del XVI.
Talvolta si usò anche l’odonimo vicolo Elefantuzzi.
E' il caso di ricordare che la famiglia Fantuzzi usò anche il cognome Elefantuzzi, e che l'elefante è l'elemento distintivo nel blasone di questa importante famiglia senatoria bolognese.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Bologna in pianta città del Papa
Agostino Militelli
1692 Bologna
Indicatore bolognese riferibile a ciascun edifizio componente la città : compilazione a vantaggio de' forestieri e a comodo di qualunque persona
Sebastiano Gaetano Giovannini
1854 Bologna
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Tontina mista o sia Progetto per illuminare la citta di Bologna
AAVV
1762 Bologna Sassi successore del Benacci
Apri mappa