Landi Claudio

Landi Claudio detto/a Luciano

21 marzo 1922 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Studente

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 ottobre 1943 - 1 maggio 1945)

Scheda

Claudio Landi, «Luciano», da Ugo e Teolinda Cremesani; nato il 21 marzo 1922 a Bologna; ivi residente nel 1943. Studente nella facoltà di farmacia dell'università di Bologna.
Prestò servizio militare a Campobasso dall'8 febbraio all'8 settembre 1943 con il grado di allievo ufficiale.
Rientrato a Bologna, dopo dieci giorni venne richiamato alle armi dalla RSI. Scelse la via della resistenza perché «nei mesi trascorsi sotto le armi avevo maturato propositi antifascisti - seppure vaghi e passivi - e antibellici».
Rifugiatosi sulle colline di Castel San Pietro Terme, rientrò a Bologna nell’inverno. All'inizio del 1944, in contatto con Giovanni Bottonelli fu inviato nel Veneto assieme a Marcello Serantoni nella formazione partigiana composta per la maggior parte da bolognesi.
Militò nella brigata De Biase della div Nannetti e operò nel bellunese con funzione di commissario politico di brigata e, successivamente, di vice commissario politico del comando Piazza di Belluno.
Nell'aprile 1944 con un gruppo di partigiani si recò sul Sella per recuperare il materiale di un lancio alleato. I tedeschi, individuata la casetta dove la notte avevano pernottato, la sottoposero a continuo mitragliamento. Riuscirono a porsi in salvo poco prima che la casetta crollasse centrata dal fuoco tedesco.
Riconosciuto partigiano l’1 ottobre 1943 all'1 maggio 1945. Testimonianza in RB3. [AQ]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Persone