Girotti Albertina

Girotti Albertina detto Bruna

12 luglio 1920 - 22 marzo 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Colono

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 2 maggio 1944 - 22 marzo 1945)

Scheda

Albertina Girotti, “Bruna”, da Amedeo e Amedea Montanari; nata il 12 luglio 1920 a S. Pietro in Casale. Nel 1943 residente a Castel Maggiore. Licenza elementare. Colona mezzadra.
Partecipò alle manifestazioni popolari che salutarono la caduta di Mussolini il 25 luglio 1943. Fin dai primi mesi del 1944 fu attiva a Baricella e a Galliera nel btg Lucarelli della 2a brg Paolo Garibaldi.
Successivamente, per sfuggire alle ricerche della polizia fascista si trasferì nel ferrarese. Cadde il 22 marzo 1945 nel corso di un attacco ad una caserma repubblichina a S. Agostino (FE).
Riconosciuta partigiana dal 2 maggio 1944 al 22 marzo 1945.
Il suo nome è stato dato ad una strada di Castel Maggiore.[AR]

Note

E' ricordata nel Sacrario di Piazza Nettuno e nel Monumento alle Cadute partigiane a Villa Spada.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB