Festa del Primo maggio nella nuova Camera del Lavoro

Politico 1 Maggio 1945

Scheda

La Camera Confederale del Lavoro festeggia il primo maggio 1945 nei locali di via Roma, già occupati dal Sindacato dei lavoratori della terra. Il 22 aprile precedente il Comitato Esecutivo Provvisorio ne aveva preso possesso, insediandovi i propri uffici, dopo che un decreto prefettizio aveva sancito il passaggio alla CdL delle funzioni delle Unioni provinciali fasciste.
Ai lavoratori intervenuti parlano i tre segretari provvisori, Malaguti, Bonazzi e Comandini, che espongono le linee essenziali del programma della CdL unitaria: ricostruzione del paese, sviluppo della democrazia, soddisfazione delle richieste più elementari delle masse lavoratrici.
Lo stabile di via Roma, costruito tra il 1940 e il 1942, ospita sulla facciata i rilievi celebranti il lavoro e la vita contadina, opera dello scultore Farpi Vignoli. All'interno, la grande sala riunioni è affrescata con scene di lavoro agricolo, del pittore fiorentino Galileo Chini.

cronologia sala borsa

Leggi tutto

Eventi