Feletti Adriana

8 novembre 1914 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Laurea
Occupazione: Insegnante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 gennaio 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Adriana Feletti, da Tomaso ed Ester Grossi; nata l’8 novembre 1914 a Firenze. Nel 1943 residente a Bologna. Laureata. Insegnante di lettere.
Già attiva nell'antifascismo nei tempi che precedettero la caduta del regime e durante i «quarantacinque giorni» del governo militare presieduto dal generale Pietro Badoglio, agli inizi del 1944 divenne staffetta del comando militare partigiano di Bologna.
Ilio Barontini «Dario», comandate del CUMER, nell'articolo Le staffette (in Epopea Partigiana), Bologna, 1947 e seg., trattando di lei ha scritto: «Prof. Adriana Feletti e Prof. Ena Frazzoni (Nicoletta), due staffette del comando; viaggiarono continuamente con voluminoso materiale diretto a tutte le formazioni ed eseguivano anche servizio di informazioni per gli alleati...».
Successivamente continuò il lavoro di staffetta in collegamento con Giorgio Amendola «Palmieri», membro della Giunta centrale militare del CLN e ispettore generale delle brigate Garibaldi, che si era rifugiato nella sua abitazione di fuori porta Santo Stefano.
Riconosciuta partigiana con il grado di capitano dall’1 gennaio 1944 alla Liberazione. [AR]

Leggi tutto

Ha fatto parte di