don Dario Zanini, parroco di Sasso Marconi

Scheda

Il giorno 30/9 rientrò a Rioveggio dal Ronco, dov’era sfollato, Gaetano Buganè, il marito della levatrice, che era per tutti anche infermiera e quasi medico. Anche lui abitava alla Piana. Giunto a casa, verso le 10, la trovò piena di soldati, i quali, come usa dappertutto, non avevano certo riguardo per la roba degli altri. Forse trovò da dire, forse trovò da discutere o protestò con qualcuno. Una donna lo vide correre per la via che conduce in Sambro, inseguito da un soldato che gli sparò uccidendolo. Dopo tre giorni vennero i suoi nipoti Pieratelli, lo deposero su una scala di legno a pioli e lo trasportarono a Montorio.

Dario Zanini, "Marzabotto e dintorni 1944", Ponte Nuovo editore, Bologna, 1996
Note
1
Leggi tutto