Domenicali Giuseppe detto/a Pino

16 giugno 1923 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Garzone

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (21 maggio 1944 - 22 febbraio 1945)

Scheda

Giuseppe Domenicali, «Pino», da Maria Domenicali; nato il 16 giugno 1923 a Imola. Nel 1943 residente a Riolo Terme (RA). Garzone. Cresciuto nel rione di porta Romana (Imola) abitato in maggior parte da giovani operai, usi ritrovarsi la sera sui prati dell'Osservanza per discutere di politica, dopo l’8 settembre 1943 entrò nel movimento resistenziale clandestino.
Il 2 novembre 1943 con Franco Franchini partì per il Brasimone per costituire un gruppo partigiano operante in montagna. L'inesperienza, la mancanza di viveri, di armi e di collegamenti, la diffidenza della popolazione timorosa di rappresaglie, incisero sul fallimento di questo primo tentativo.
Dopo lunga peripezia, rientrato in Imola, si aggregò alla banda di Silvio Corbari operante nel faentino. Dal maggio 1944 militò nella 36a brigata Bianconcini Garibaldi.
Nel giugno 1944, con la ristrutturazione della brigata, assunse il comando di una compagnia con la quale operò nella zona di Modigliana - Marradi - Brisighella.
Il 10 ottobre 1944 prese parte alla battaglia di Cà Malanca e, con la sua compagnia, difese la dorsale del crinale del Sintria che conduceva a Poggio Termine dove era alloggiata l'infermeria della brigata.
Riconosciuto partigiano con il grado di sottotenente dal 21 maggio 1944 al 22 febbraio 1945. [AQ]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Persone