Corpi volontari del Risorgimento

Corpi volontari del Risorgimento

1848 | 1849

Scheda

I corpi volontari, o corpi franchi, sono unità militari composte da volontari che, durante la Prima Guerra di Indipendenza del 1848-’49, parteciparono attivamente alle operazioni belliche. Erano gruppi spesso disorganizzati, poco armati e poco disciplinati, ma pieni di entusiasmo e idealità, le cui azioni brillanti e talora eroiche produssero risultati inferiori alle speranze. Si formarono prevalentemente nel centro-nord della penisola, combatterono tra la Lombardia e il Veneto, ma anche alla difesa di Roma. Politicamente avevano idee anche molto diverse, dai liberali filo-papali ai democratici repubblicani, uniti tuttavia dall’idea di nazione e dal comune obiettivo di creare una sola patria, libera dall’occupazione austriaca. Qui di seguito l’elenco dei corpi volontari del 1848-’49, riportato nel volume di Cesare Cesari, Corpi volontari italiani dal 1848 al 1870, edito per conto dell’Ufficio storico dello Stato maggiore dell’Esercito, Roma 1921.

Artiglieri Ausiliari Veneti, Artiglieri Chioggiotti, Artiglieri Italiani da Campo, Artiglieri Friulani, Artiglieri Padovani, Artiglieria Terrestre Veneta, Artiglieri Trevigiani, Artiglieri Vicentini, Bande dell’Arcioni, Battaglione Alta Romagna ed Umbria, Battaglione Alto Reno, Battaglione Basso Reno, Battaglione Brenta-Bacchiglione, Battaglione Campano, Battaglione Catanese, Battaglioni Civici, Battaglione Deposito Milano, Battaglione d’Este, Battaglione Euganeo, Battaglione di Fano, Battaglione di Faenza, Battaglione di Ferrara, Battaglione Friulano, Battaglione dell’Idice, Battaglione Isolati di Ancona, Battaglione Istruttori di Milano, Battaglione “La Nazione”, Battaglione Lombardo di Guardia Nazionale Mobile, Battaglione Paschetta, Battaglione di Pesaro, Battaglione Pietramellara (vedi Bersaglieri del Reno), Battaglione Pio IX (o Senio), Battaglione Prato, Battaglione Provinciale Romano, Battaglione di Ravenna, Battaglione Reduci Veneti, Battaglione delle Romagne, Battaglione del Senio (o Pio IX), Battaglione di Senigallia, Battaglione della Speranza, Battaglione Tornielli, Battaglione Universitario Bolognese, Battaglione Universitario Romano, Battaglione Universitario Toscano (vedi Volontari Toscani), Battaglione Valcamonica (vedi Bersaglieri valtellinesi e Volontari Bergamaschi), Batteria Bolognese, Batteria Svizzera, Bersaglieri Civici di Schio, Bersaglieri Lombardi, Bersaglieri Mantovani Carlo Alberto, Bersaglieri del Po, Bersaglieri del Reno, Bersaglieri del Tebro, Bersaglieri Livornesi, Bersaglieri Parmensi (vedi Volontari Parmensi), Bersaglieri Trentini (vedi Divisione Lombarda e Legione Tridentina), Bersaglieri Valtellinesi, Brigate Volontarie alla Difesa di Venezia, Brulottisti del Tevere, Cacciatori delle Alpi, Cacciatori di Brescia, Cacciatori del Sile, Cacciatori Svizzeri, Cacciatori Valtellinesi (vedi Volontari Valtellinesi e Volontari Bergamaschi), Cannonieri del Brenta, Cannonieri Buranelli, Cannonieri Pellestrinotti, Cacciatori Lombardia, Carabinieri di Como, Cavalleria Civica Romana, Cavalleria Veneta, Civica di Argelato, Civica Bellunese, Civica di Bologna, Civica Bolognese (vedi Legione Bolognese), Civica di Fano, Civica Fiorentina, Civica Livornese, Civica di Medicina, Civica Mobile Pontificia, Civica Napoletana, Civica Romana, Civica di Sant’Arcangelo, Civica Senese, Civica Senegallese, Civica Umbra, Civica Vicentina, Colonna Indipendenza Italiana, Compagnia di Ferrara, Compagnia Marcellini, Colonna Longhena, Colonna Mobile Cimbra, Colonna Mobile Parmense (Vedi Volontari Parmensi), Colonne Mobili Alborghetti e Arrigosi, Colonna Ghilandi, Colonna Griffini (vedi Legione Lombarda), Colonna Pianciani, Colonna Tibaldi (vedi Volontari Cremonesi), Colonna Vicari-Simonetta, Compagnia di Ferrara (vedi Bersaglieri del Po), Compagnia Lombarda, Compagnia della Morte, Compagnia Regazzoni (vedi Guardia Nazionale Bergamasca), Congedati Bassanesi, Coorte mobile Modenese e Reggiana, Corpo Franco di Agordo, Corpo Franco Bolognese, Corpi Franchi della Carnia, Corpo Franco Romagnolo di Castel Bolognese, Corpo Franco di Schio, Corpo degli Impiegati, Corpo Liguri e Nizzardi, Corpo d’Operazione Haug, Crociata Bassanese, Crociata Bellunese-Agordina, Crociati Bellunesi, Crociati di Buia, Crociati Ceneda, Crociata Colognese, Crociata di Feltre, Crociati Napoletani, Crociati Padovani, Crociata Piacentina, Crociata di Piove, Crociati dei Sette Comuni, Crociate Veneziane, Crociati Pietro Zerman, Divisione Lombarda, Esuli Padovani, Finanzieri e Dragoni del Trotti, Finanzieri Mobili (vedi Bersaglieri del Tebro), Gendarmeria Veneta, Genio di Ancona e Bologna (vedi Zappatori), Genio Marittimo, Genio e Zappatori Lombardia, Guardia Mobile Bassanese (vedi Crociata Bassanese), Guardia Mobile Bellunese, Guardia Mobile Burano, Guardia Mobile Città di Castello, Guardia Mobile di Chioggia, Guardia Mobile Comasca, Guardia Mobile Lombarda, Guardia Mobile Faentina, Guardia Mobile Padovana, Guardia Mobile Pellestrinotta (vedi Cannonieri Pellestrinotti), Guardia Mobile del Polesine, Guardia Mobile Pontificia, Guardia Mobile Ravvenate, Guardia Mobile Provinciale, Guardia Mobile di Spoleto, Guardia Mobile di Terni, Guardia Mobile Trevigiana, Guardia Mobile Veneta, Guardia Nazionale di Amelia, Guardia Nazionale Bergamasca, Guardia Nazionale di Castiglion del Lago, Guardia Provvisoria di Bologna (Romagna), Guarnigione Friulana del Forte di Osoppo, Guerriglie del Cadore, Guerriglia Vicentina Veronese, Guide del Tirolo, Legione Italia Libera, Lancieri del Masina (o Lancieri della Morte), Legione Africana, Legione Antonini, Legione Associazione italiana in Parigi (vedi Legione Antonini), Legione Bandiera e Moro, Legione Bergamasca delle Alpi, Legione Bolognese, Legione Calabrese, Legione Dalmato-Istriana, Legione dell’Emigrazione e Bande dell’Arcioni, Legione Euganea, Legione Franco Italiana detta anche Legione Gérard, Legione Frentana, Legione Friulana, Legione Galateo, Legione Lombarda (Borra), Legione Lombarda (Griffini), Legione Italiana (Sacchi), Legione Marsigliese (vedi Legione Antonini), Legione di Montevideo, Legione Polacca, Legione Romana, Legione Sicula, Legione Sette Colli, Legione Straniera (vedi Legione Franco Italiana), Legione degli Studi (vedi Studenti Lombardi), Legione Torres, Legione Toscana (Medici), Legione Trevigiana, Legione Tridentina, Legione Ungherese, Legione Universitaria, Legione Veneto Napoletana, Legione Volteggiatori Italiani (mix di lombarda polacca e toscana), Legione Zanellato ( Crociati Vicentini), Milizie Cadorine (del calvi), Reduci Romani, Reggimento della Morte, Reggimenti di Linea Lombardia, Reggimenti di Linea Veneti (vedi Guardia Mobile Veneta), Reggimento Unione, Squadra dei Sette Colli, Squadriglie Bonfanti, Studenti Lombardi, Studenti Modenesi (vedi Coorte mobile Modenese), Studenti Piemontesi, Studenti Padovani, Studenti Universitaria, Tiragliatori di Belluno, Tiragliatori Romani, Usseri Italiani, Veliti Italiani, Veliti Leoncini, Veterani Nazionali, Volontari di Angitola, Volontari di Arezzo, Volontari Alessandrini, Volontari di Ancona, Volontari Bergamaschi, Volontari Bresciani, Volontari di Cesena e Cesenatico, Volontari Comaschi, Volontari Cremonesi, Volontari Durando (vedi truppe sotto comando Durando), Volontari di Forlì, Volontari Friulani, Volontari Genovesi, Volontari di Gubbio, Volontari Lodigiani, Volontari Lucchesi, Volontari Napoletani (Giardino), Volontari Napoletani (Belgioioso), Volontari Parmensi, Volontari Pavesi, Volontari Piemontesi Lombardi, Volontari Sardi, Volontari Siciliani, Volontari Toscani, Volontari Spangaro, Volontari di Valsabbia, Volontari Valtellinesi (vedi Bersaglieri Valtellinesi e Volontari Bergamschi), Volontari di Varese, Volteggiatori Italiani (vedi Legione Volteggiatori), Zappatori civici di Bologna (vedi Legione Bolognese), Zappatori Pioneri di Ancona (vedi Legione Bolognese), Zappatori Lombardi, Zappatori Veneti.

Emiliano Pino

Leggi tutto

Opere

Persone

Altro

Luoghi

Eventi

Multimedia
Volontari bolognesi nell'impresa dei Mille
Volontari bolognesi nell'impresa dei Mille

Mirtide Gavelli, Volontari bolognesi nell'impresa dei Mille. Video realizzato in ocacsione della rassegna "La Storia #aportechiuse", marzo-maggio 2020.