Corazza Raffaele

5 gennaio 1915 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 maggio 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Raffaele Corazza, da Aldo ed Elvira Tabarroni; nato il 5 gennaio 1915 a Castel Maggiore; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Operaio alla Weber.
Prestò servizio militare nel genio telegrafisti nel 1936; richiamato nel settembre 1939 fu inviato a San Daniele del Friuli (UD), a Ferrara e in Jugoslavia.
Congedato alla fine del 1940, tornò a lavorare alla Weber dove prese contatto con alcuni dirigenti del PCI con i quali, già dall'ottobre 1943, discusse i modi di organizzazione di uno sciopero di fabbrica.
Il 17 gennaio 1944, 40 giorni prima degli scioperi del marzo, fu attivo organizzatore dell'astensione dal lavoro di un giorno e del sabotaggio delle elezioni della commissione interna che si attuò alla Weber.
Quale organizzatore degli scioperi del marzo fu arrestato, bastonato e incarcerato in San Giovanni in Monte per una decina di giorni.
Rientrato in fabbrica fu incaricato dal PCI di indirizzare gli operai nelle prime brigate partigiane. Ai primi di maggio si aggregò a Monterenzio alla 62a brigata Camicie rosse Garibaldi della quale divenne commissario politico.
Il 16 ottobre 1944 si ricongiunse con il suo gruppo alle truppe alleate a Ca' del Vento (Monterenzio).
Riconosciuto partigiano dal 1 maggio 1944 alla Liberazione. Testimonianza in RB3. [C]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Luoghi