Corazza Bruno

Corazza Bruno detto Bandiera

29 Giugno 1923 - 23 Dicembre 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Mezzadro

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 4 marzo 1944 - 23 dicembre 1944)

Scheda

Bruno Corazza, "Bandiera", da Adolfo e Ludmilla Guazzaloca; nato il 29 giugno 1923 ad Anzola Emilia. Mezzadro. Nel 1943 residente a Calderara di Reno.
Militò nella 63a brigata Bolero Garibaldi e fu comandante del battaglione Armaroli. Venne rastrellato il 3 dicembre 1944, incarcerato e fucilato ai Colli di Paderno (Bologna) il 23 dicembre 1944. Il cascinale in cui viveva la sua famiglia fu base partigiana. Lo zio Leonildo mori in campo di concentramento.
Riconosciuto partigiano dal 4 marzo 1944 al 23dicembre 1944.

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno e nel Monumento Memoriale di Monte Sabbiuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB