Coltelli Luigi

Coltelli Luigi

1805 - 11 Maggio 1880

Note sintetiche

Scheda

Luigi Coltelli di Gaetano (1805 - 1880). Orefice con bottega in Via Spaderie all’insegna della "castellata", è stato fondatore nel 1834, insieme ad altri, della Società di Mutuo Soccorso Orefici, prosecutrice delle antiche Arti e Corporazioni medioevali (soppresse in epoca napoleonica). Presidente per lunghi anni della medesima Società, fu lui che convinse il Prolegato Conte Cesare Bianchetti a non consegnarsi agli austriaci durante l’assedio del 1848, e in seguito partecipò alla vita pubblica, eletto nel primo Consiglio Comunale post unitario (Bottrigari, Cronaca di Bologna, 1860). Negli stessi anni di attività del nostro era presente a Bologna un altro Luigi Coltelli, anch'egli orefice e suo lontano parente, operoso all'insegna "delle Due spade", vittima di un feroce omicidio nel 1882.

Il figlio Ulisse partecipò attivamente alle guerre d'indipendenza risorgimentali, tanto da essere poi più volte chiamato a fare la guardia al Pantheon. La famiglia proseguì l'attività di padre in figlio: Ulisse (1827-1892), Michelangelo (1857-1938), Galileo (1902-1997), fino agli attuali Gian Luigi (1941) e Michelangelo (1972). Con il matrimonio di Michelangelo I ebbero anche a imparentarsi con la famiglia del martire Ugo Bassi, i cui documenti furono da questi donati al costituendo Museo del Risorgimento di Bologna. La primitiva bottega si trovava in Via Spaderie, ma fu espropriata per fare luogo all'ampliamento del Mercato di Mezzo (oggi Via Rizzoli); si trasferì provvisoriamente in Piazza Nettuno, poi, per oltre cento anni in Via Indipendenza a fianco dell'Hotel Baglioni, infine nell'attuale sede di Via D'Azeglio 68. Premiata da numerosi riconoscimenti, ricevette nel 1868 il "Brevetto di Casa Reale" e nel 1893 quello di S.A.R. Don Antonio d’Orleans, Infante di Spagna. E' iscritta all'albo delle botteghe storiche per gli oltre 180 anni di ininterrotta attività, anni che potrebbero diventare molti di più se un giorno si potesse collegarla a quel tale Bombologno de' Coltelli, più volte ministrale dell'Arte degli Orefici di Bologna agli inizi del 1300 (Bulgari, Argentieri Gemmari e Orafi d'Italia - Parte quarta - Emilia, Roma F.lli Palombi 1974).

Gian Luigi Coltelli

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Bologna nella Restaurazione
Bologna nella Restaurazione

Bologna nella Restaurazione, 1814 | 1873. Intervista ad Otello Sangiorgi. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Bologna post unitaria
Bologna post unitaria

Quadro socio politico della Bologna post unitaria nel periodo 1859-1900. Intervista ad Alberto Preti. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

Documenti
Società Operaia - Quirico Filopanti
Tipo: PDF Dimensione: 1.78 Mb

Discorso inaugurale di Quirico Filopanti, presidente della Società Operaia di Bologna, pronunciato nell'adunanza generale del 10 gennaio 1864

Guida artistica commerciale industriale
Tipo: PDF Dimensione: 3.03 Mb

Guida artistica, commerciale ed industriale per l'interno della città di Bologna; anno settimo, Bologna, Società Tipografica dei Compositori, 1872. Collezione privata.

Antichi mestieri a Bologna
Tipo: PDF Dimensione: 728.05 Kb

La storia di Bologna è anche la storia dei suoi artigiani e dei suoi commercianti. Un’incessante operosità si è espressa in antichi mestieri oggi scomparsi ma che, per la loro importanza, erano denominati “Arti”.