Cesari Paolo

Cesari Paolo detto/a Paolino

29 giugno 1924 - 19 luglio 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 5 maggio 1944 - 19 luglio 1944)

Scheda

Paolino Cesari, nome di battaglia "Paolino", da Luigi e Ida Passerini; nato il 29 giugno 1924 a San Pietro in Casale.
Nel 1943 residente a Bologna.
Operò nella 62ma brigata Camicie rosse Garibaldi. Mentre si trovava a San Lazzaro di Savena, il 19 luglio 1944 veniva fermato da militi della polizia ferroviaria "perché doveva rispondere del reato di renitenza alla leva e di azioni di ribellismo". Tentò di sfuggire all'arresto e i militi lo freddarono sul posto.
Del fatto diede notizia "il Resto del Carlino" del 22 luglio 1944 sotto il titolo "Renitente alla leva ucciso mentre si dava alla fuga" nominandolo "Cesare Paolo".
Riconosciuto partigiano dal 5 maggio 1944 al 19 luglio 1944. [Luigi Arbizzani]

Note

E' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della  Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB