Monumento a Pellegrino Matteucci

Monumento a Pellegrino Matteucci

1882

Scheda

L'esploratore Pellegrino Matteucci muore a Londra l’8 agosto 1881 al rientro dal suo lungo viaggio africano. Il suo corpo venne imbalsamato, e riportato in patria in treno, via Parigi. In occasione delle soste gli vennero tributati grandi onori, a dimostrazione di quanto fosse noto ed amato. A Bologna, ove la salma giunse il 18 agosto, ricevette una calorosissima accoglienza, e una grande folla partecipò alla cerimonia funebre tenuta in San Giovanni in Monte il giorno successivo.

Il Comune offrì, in segno di omaggio al proprio illustre concittadino, l’arco per la tomba alla Certosa, il cui monumento venne scolpito da Carlo Parmeggiani ed inaugurato il 26 novembre 1882 grazie al contributo economico di tanti amici e cittadini. Tra i componenti del Comitato che portò avanti la realizzazione del Monumento troviamo Oreste Baratieri, Luigi Bombicci, Olindo Guerrini. Lo scultore Carlo Parmeggiani (1850 - 1918) concentra l'attenzione del visitatore sul sarcofago cui è adagiato il corpo di Pellegrino, ritratto realisticamente con gli abiti da esploratore. La veridicità dei brani scultorei raggiunge esiti raffinati, senza cadere nel puro descrittivismo. Si noti la pelle su cui è adagiata la salma e i due brani di 'ricordi' quali sono il feretro funebre nella camera ardente o il paesaggio africano cui non mancano tende, palme e dromedari, o ancora i grossi scarponi chiodati. Parmeggiani realizza in Certosa altri monumenti funebri ma la suo opera più conosciuta è sicuramente la scultura in bronzo dedicata ad Ugo Bassi, collocata nell'omonima via nel centro di Bologna.

Roberto Martorelli

Leggi tutto

Simboli

Eventi

Luoghi

Opere

Persone

Documenti
Rana (La) | 1888 n. 16
Tipo: PDF Dimensione: 2.74 Mb

La Rana, giornale umoristico settimanale; anno 24 n.16 aprile 1888; Bologna, Compositori. Museo Risorgimento Bologna

Ehi! ch'al scusa.. 1882 n. 5
Tipo: PDF Dimensione: 2.14 Mb

Ehi! ch'al scusa.., anno 3, n. 5, 4 febbraio 1882, Bologna, Società Tipografica Azzoguidi

Beduini tripolitani | Dromedario (Il)
Tipo: PDF Dimensione: 2.03 Mb

Giovanni De Simoni, Beduini tripolitani; Frio Da Pisa, Il dromedario. Estratto dal periodico 'La Lettura - rivista mensile del Corriere della Sera', Milano, 1912. © Museo Risorgimento Bologna | Certosa.

Apri mappa