Beccadelli Grimaldi Camilla

Beccadelli Grimaldi Camilla

29 aprile 1882 - 3 marzo 1961

Note sintetiche

Occupazione: Possidente/Proprietario

Scheda

Camilla, figlia di Francesco Beccadelli Grimaldi e di Domenica Maria Celsa Tonelli, nacque il 29 aprile 1882. Il 30 aprile 1914 sposò Gualtiero Isolani Lupari, a cui diede un’unica figlia, Letizia, nata il 30 aprile 1916 e poi sposa a Paolo Emilio dei conti Cavazza. Viene ricordata “tutta occupata nella attività e nelle sollecitudini sia per i soldati al fronte sia per i soldati, reduci dal fronte, feriti o malati” (Carlo Luigi Emiliani in Ricordo di Letizia Isolani Cavazza). Camilla, che dovette soffrire a lungo per una rottura del femore, amorosamente assistita dalla figlia, morì il 3 marzo 1961 (Permessi di seppellimento, anno 1961). I parenti scelsero, come motto per la sua pietra tombale, il versetto 25 dell’ultimo capitolo dei Proverbi, che ne sottolinea il carattere fermo e dignitoso e sereno: “La fortezza e il decoro sono il suo manto e sarà lieta nell'ultimo giorno”.

Silvia Benati

Bibliografia: Ricordo di Letizia Isolani Cavazza, Commemorazione tenuta dall’Aiuto materno Carlo Francioni il 16 gennaio 1967, Bologna, Azzoguidi, 1967. Cimitero Comunale di Bologna, Archivio Storico, Permessi di seppellimento, anno 1961
http://napoleon1er.perso.neuf.fr/genealogie-bonaparte/fp1.html

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Documenti
Merletti Punto Bologna
Tipo: PDF Dimensione: 3.47 Mb

Merletti: Punto Bologna. Eseguiti nella scuola della signorina marchesa Camilla Beccadelli Grimaldi in Bologna.

Donne nella Guerra (Le)
Tipo: PDF Dimensione: 130.43 Kb

Testo tratto da: Gida Rossi, Da ieri a oggi: (le memorie di una vecchia zitella), Cappelli, Bologna, 1934. Trascrizione a cura di Lorena Barchetti

Rubbiani: omaggio al passato
Tipo: PDF Dimensione: 630.20 Kb

Eclettico intellettuale, fondò il Comitato per Bologna Storica e Artistica e l’Aemilia Ars. A lui si deve l’immagine medievale e rinascimentale che ha oggi il centro storico di Bologna.