Castagnari Vincenzo

Castagnari Vincenzo

21 settembre 1898 - 21 agosto 1917

Note sintetiche

Occupazione: Studente

Onorificenze

  • Medaglia d'Argento al Valor Militare

    Con impeto ed entusiasmo ammirabile trascinava all'assalto le proprie sezioni mitragliatrici passando e sorpassando le linee nemiche finché cadde colpito a morte. Carso, 21 agosto 1917 - Bollettino Ufficiale 1919, nr. 19 pag. 1300

Scheda

Castagnari Vincenzo, di Giovanni, decorato con medaglia d'argento al v.m., aspirante ufficiale nel 260° reggimento Fanteria, nato a Bologna il 21 settembre 1898, dimorante a Bologna, morto all'Hermada nel 21 agosto 1917. Studente. Celibe. Sulla lapide posta all'interno della Basilica di Santo stefano è riportato erroneamente col cognome "Castagnaio".

Il nominativo indicato nel cedolino con la motivazione della medaglia d'argento, custodito presso il Museo del Risorgimento, è Castagnaro Vincenzo, luogo e data di morte coincidono.

Zona di guerra 18/8/17

Cari da ieri mi trovo in linea il cannone tuona da mattina a sera: nessuna impressione mi ha dato questa vita, però è terribile: contro questo nemico invisibile bisogna attendere...... nascosti in caverna ed io col mio attendente mi trovo in una piccola caverna accovacciato, in attesa...... in attesa dell' assalto.... sarà vittoria, vittoria certa, l' Hermada sarà presa, tutta la forza d' Italia sarà costì impiegata. In compagnia mi trovo bene, ho trovato buoni colleghi e superiori e così ora la vita scorre lenta.... fra una decina di giorni si torna a riposo. Ho ricevuto ora la vostra del 16-8- mi ha riempito di coraggio: state calmi non pensate a nulla spero che la fortuna sia pia con me. C'è in questo momento che il bombardamento si è intensificato...... è un rumore assordante..... il morale è alto. Salutate tutti e tanti baci a voi miei carissimi. Vincenzo

Carissimi, eccomi giunto alla fronte, ho trovato la mia Brigata a riposo ma fra giorni si fa partenza. Mi trovo ad una decina di km dalla linea, si sente molto bene il cannone. Qui si prepara una grande nostra offensiva, preparazione completa e minuziosa, Dio voglia che tutto riesca bene. Mi trovo bene in salute, dormo sotto la tenda (perchè siamo accampati) arredata dal mio gusto con una barella per letto. Appartengo ad una gloriosa Brigata, spero che anche ora nella prossima offensiva ci copriamo di novella gloria, e....... Ho cambiato mostrine (nero, rosso, nero) Sono ben trattato ho trovato in compagnia un buon collega: sono il più giovane ufficiale della Brigata: ho avuto un forte incitamento da S. E. il generale..... comandante il …. Corpo d' Armata dinnanzi alla truppa. Abbiamo un teatrino, la musica: tranne l' istruzione antimeridiana, al pomeriggio non si fa nulla. E' tutta composta la Brigata di meridionali, pochi sono i settentrionali: mangio alla mensa del battaglione: siamo ufficiali giovani e così si passa meglio il tempo. L' attendente assegnatomi è un giovane del 97, un buon ragazzo,che fa tutto il possibile per accontentarmi. Ora potete scrivere al mio indirizzo sicuramente perchè questo è veramente quello, scrivete spesso, state allegri e ricevete tanti e tanti baci dal vostro Vincenzo.

Mio indirizzo Aspirante Castagnari Vincenzo 675° Compagnia mitragliatrici Fiat Brigata Murge

Zona di Guerra, 13 agosto 1917 ore 13,20

(Trascrizione a cura di Sanzio Campanini)

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi