Bologna

Scheda

A fine giugno 1944 Mario Musolesi aveva inviato Stenio Polischi e un altro partigiano a Bologna per ritirare delle armi. I due si incontrano con i contatti stabiliti, visitano le rispettive famiglie e il 22 agosto 1944 riprendono la strada per il rientro in brigata. A Corticella salgono su un autobus che li deve condurre in centro a Bologna; con loro è la sorella di Polischi, Leda.
Sfortunatamente Polischi viene riconosciuto da una spia fascista che vuole sapere che cosa contiene la valigia che porta con sé. Polischi risponde che è piena di indumenti, ma quando il fascista gli chiede di aprirla, egli estrae la pistola e gli spara. Mentre la sorella di Polischi e l’altro partigiano riescono a fuggire, Polischi viene immobilizzato e portato al comando della polizia fascista. Qui viene brutalmente torturato, poi, ormai irriconoscibile, viene impiccato il 23 agosto 1944 in una via centrale di Bologna.
Leggi tutto

Eventi