Bentivoglio Elisabetta: erezione del portico, restauri e donazioni

Bentivoglio Elisabetta: erezione del portico, restauri e donazioni

lapide

Scheda

D(EO) O(PTIMO) M(AXIMO)
MATRONAE ELISABETH(AE) BENTIVOLAE
UXORI PAULI MAGNANI
SENATORIS AMPLISSIMI
QUOD HUIUS TEMPLI PORTICUM EREXIT
ARAM PRINCIPEM CONSTITUIT
SUPPELLECTILEM AUXIT REDDITUS AMPLIFICAVIT
PARAECIAE PAUPERUM INOPIAE VALETUDINI
SUFFRAGIIS PROSPEXIT
PUELLISQUE PUDICITIAE PERICLITANTIBUS
CENSIBUS ATTRIBUTIS IN SINGULIS
VALETUDINARIUM AZZOLINUM
RESTITUTIS AEDIBUS DONATIONE LOCUPLETAVIT
ET SCRIPSIT HAEREDEM EX SEMISSE
PRIOR POPULUSQUE P(OSUERUNT)
ANNO MDCCLXXXI
SIBI VIVERE DESIIT ANNO MDCCLXVII
POSTERIS VIVET IN AEVUM

Via Zamboni 47. Anno di posa 1781

Traduzione

"Al Dio Ottimo Massimo. Alla Signora Elisabetta Bentivoglio, moglie di Paolo Magnani, magnifico Senatore, poiché eresse il portico di questa chiesa, innalzò l’altare maggiore, arricchì le suppellettili, aumentò le rendite, provvide con dei suffragi alla salute dei poveri indigenti della parrocchia; distribuita una sovvenzione a ogni ragazza a rischio di mettere in pericolo la propria purezza, beneficiò con una donazione l’Ospedale Azzolini dopo averne restaurato gli edifici e lo lasciò erede per metà. Il Priore ed il Popolo posero nell’anno 1781. Cessò di vivere nell’anno 1767; per i posteri vive in eterno".

Leggi tutto

Luoghi

Apri mappa