Benedetti Emilio

[?] - 12 febbraio 1945

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Bracciante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o

Scheda

Emilio Benedetti, da Giovanni e Maria Donigaglia; nato nel 1925 a Palazzuolo sul Senio (FI). Nel 1943 residente a Riolo Terme (RA). Bracciante.
Venne arrestato alla fine del gennaio 1945 in località Toranello (Imola) assieme ad altri sette e poi fucilato in località La Rossa con tutto il gruppo il 12 febbraio 1945 dopo aver subito brutali maltrattamenti ed essere stato costretto a scavarsi la fossa.
I corpi degli otto fucilati vennero ritrovati soltanto un mese e mezzo dopo.
Riconosciuto partigiano nella 36 a brigata Bianconcini Garibaldi. [AR]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB