Bedeschi Giovanni

Bedeschi Giovanni detto/a Gianni

2 Giugno 1910 - 5 Ottobre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 9 settembre 1943 - 5 ottobre 1944)

Scheda

Giovanni Bedeschi, "Gianni", da Angelo ed Elodia Barbieri; nato il 2 giugno 1910 ad Alfonsine (RA). Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Operaio meccanico alla Sabiem.
Iscritto al PCI.
Il 13 dicembre 1930 venne arrestato ad Alfonsine, con altri 138 militanti antifascisti, e deferito al Tribunale speciale per "costituzione del PCI e propaganda sovversiva". Il 24 aprile 1931 fu condannato ad un anno di reclusione e liberato il 12 dicembre 1931. Il 26 settembre 1933 venne arrestato e il 15 ottobre ammonito e liberato.
Si trasferì a Bologna nel 1936.

Militò nella 7a brigata GAP Gianni Garibaldi e operò a Bologna. Il 25 febbraio 1944 fu arrestato dai fascisti. Dopo un lungo periodo di detenzione, prima a San Giovanni in Monte (Bologna) e poi a Castelfranco Emilia (MO), venne fucilato il 5 ottobre 1944.
Riconosciuto partigiano dal 9 settembre 1943 al 5 ottobre 1944.[O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Multimedia
La settima GAP a Bologna
La settima GAP a Bologna

Intervista a Lino "William" Michelini, Presidente ANPI Emilia Romagna sulla Settima GAP

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB