Bassi Primo

27 novembre 1892 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Occupazione: Ambulante

Onorificenze

  • Medaglia d'Oro al Valor Militare

Scheda

Primo Bassi, da Battista e Giulia Venturi: nato il 27 novembre 1892 a Castel Bolognese (RA). Nel 1943 residente a Imola. Licenza elementare. Ambulante.
Fu uno dei massimi dirigenti del movimento anarchico imolese nel primo dopoguerra e per questo venne più volte bastonato dai fascisti.
Nel 1920 e 1921 ricoprì la carica di segretario amministrativo dell'Unione sindacale anarchica di Imola e di corrispondente de «L'Umanità nova» e «Sorgiamo!».
Il 10 luglio 1921 prese parte a una sparatoria con alcuni fascisti, a Imola, e ferì uno squadrista.
In quell'occasione fu accusato della morte di un passante, tale Edgardo Gardi, poi fatto passare per fascista.
Arrestato, il 23 ottobre 1922 fu condannato - anche se la perizia balistica dimostrò che il colpo mortale per il Gardi non era partito dalla sua rivoltella - a 20 anni, 6 mesi e 28 giorni di reclusione.
Scarcerato il 12 novembre 1929, fu assegnato al confino per 3 anni. Il 7 ottobre 1933 venne prosciolto e liberato. Tornato a Imola, dopo un breve soggiorno a Faenza (RA), nel 1935 venne diffidato a lasciare il comune e fu obbligato a tornare a Faenza. Nel 1936 si trasferì a Castel Bolognese e solo nel febbraio 1943 potè tornare a Imola.
Durante la Resistenza fu il rappresentante del movimento anarchico nel CLN imolese. Ha pubblicato: Lettere clandestine dalle case di pena, Imola 1945; Anarchici e Resistenza antifascista, in Imola. Medaglia d’oro al valor militare, p. 41- 48.Testimonianza in RB1. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Persone