Bassi Enrico

19 aprile 1896 - [?]

Note sintetiche

Scheda

Enrico Bassi, da Pompeo e Giovanna Bortolotti; nato il 19 aprile 1896. Operaio. Iscritto al PSI e al PSUI. A 15 anni si iscrisse al PSI e iniziò a lavorare come carrettiere e poi come spazzino. Autodidatta, si fece in pochi anni una notevole cultura, grazie anche ai rapporti, sia personali che epistolari, che intratteneva con uomini come Benedetto Croce, Luigi Einaudi, Filippo Turati, Gaetano Salvemini, Ugo Guido Mondolfo, Claudio Treves. E autore di numerose, importanti opere storiche.
Venne schedato nel 1913. Nel 1920 si diplomò presso la Scuola di applicazione per la cooperazione, la previdenza e la legislazione operaia della Società umanitaria di Milano.
Per alcuni anni fu funzionario della Federterra provinciale e nel 1922 vinse il concorso per segretario ispettore dell'ufficio provinciale del lavoro e dell'emigrazione, posto che abbandonò nel 1925 perché non volle giurare al regime fascista.
Nel PSI militò sempre nell'ala riformista turatiana e nel gennaio 1921 fu tra i promotori del convegno nazionale dei giovani socialisti unitari, quelli che non avevano seguito la maggioranza della FGSI confluita nel PCI. Nell'ottobre 1922, dopo che il congresso del PSI di Milano ebbe espulso l'ala riformista, aderì al PSUI.
Durante il fascismo subì persecuzioni e disoccupazione.
Il 31 luglio 1937 fu radiato dall’elenco degli schedati e incluso in quello dei sovversivi. Il 22 aprile 1940 nella sua pratica venne annotato: «E vigilato». Nell'agosto 1943 partecipò - nello studio di Roberto Vighi in via Santo Stefano, 18 - alla riunione nel corso della quale si unificarono il PSI e MUP dando vita al PSUP.
Durante la Resistenza fece parte della segreteria della federazione socialista e fu redattore dell'«Avanti!» clandestino che si stampava a Bologna. Testimonianza in RB1. Ha pubblicato: Avanti! dal 1943 al 1945. L'edizione clandestina bolognese, Bologna, 1965; I fatti di Palazzo d'Accursio, in Storia dell'antifascismo italiano, a cura di L. Arbizzani e A. Caltabiano, Roma, Editori riuniti, 1964, vol.II, pp.9-16. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Persone