Salta al contenuto principale Skip to footer content

Atea Tassoni detto/a Assunta, Maria

2 novembre 1915 - [?]

Scheda

Atea Tassoni, «Assunta, Maria», da Augusto e Clelia Amaroni; nata il 2 novembre 1915 a Bologna. Nel 1943 residente a Parigi.
Aderente all'organizzazione bolognese della FGCI dal 1930, fu arrestata il 10 settembre 1932 a Bologna, assieme ad altri suoi familiari e carcerata per 24 ore.
Venne deferita al Tribunale speciale per «appartenenza al PC e propaganda» e poi prosciolta a seguito dell'amnistia del decennale fascista con ordinanza n. 253 del 10 dicembre 1932. Espatriò in Francia clandestinamente nello stesso anno e fu iscritta nei registri di frontiera «per arresto». Fino al 1937 svolse attività politica antifascista fra i giovani italiani emigrati.
Dopo un periodo dedicato alla maternità, dal 1941 al 1945, a Parigi, riprese l'attività antifascista e contro l'occupazione tedesca fra gli italiani. Tornò a Bologna dopo la Liberazione.
Il fratello Marx cadde nella Resistenza. [AR]