Salta al contenuto principale Skip to footer content

Ferro alla patria in guerra

31 Dicembre 1940

Schede

Con l'ultimo giorno dell'anno scade il termine per la consegna degli oggetti di metallo necessari alla produzione bellica.
Oltre alle pentole di rame, denunciate per obbligo di legge, sono cedute anche le recinzioni, ad eccezione dei cancelli veri e propri, la cui donazione è facoltativa. Vengono demolite oltre cinquanta chilometri di cancellate in ferro. Alcune di esse sono di grande pregio artistico, come quelle del Baraccano.
Sono sostituite spesso con caratteristiche barriere in laterizio a trama triangolare. Una delle poche a salvarsi è la recinzione di villa Gazzoni in via degli Scalini.
Nell'aprile 1942 sarà ordinata anche la requisizione delle campane, tranne quelle dichiarate monumentali: il bronzo nel quale sono fuse è prezioso per la fabbricazione di armamenti.

cronologia sala borsa