Pedrini Filippo

Pedrini Filippo

1763 - 1856

Note sintetiche

Occupazione: Pittore

Scheda

Allievo del padre, il pittore Domenico Pedrini, fu iscritto 15enne all’Accademia Clementina dove riportò numerosi premi di frequenza e di eccellenza. A soli 27 anni ebbe il suo primo incarico come professore. Nel 1779 esordisce con i due ovali per la cappella di S. Giuseppe in S. Bartolomeo a Bologna, raffiguranti S. Barbara e S. Tommaso d’Aquino. Nella decorazione d’interni si devono a lui la volta del salone di palazzo Hercolani e alcune decorazioni in palazzo comunale e palazzo arcivescovile. In palazzo Tanari affianca come figurista Vincenzo Martinelli e in palazzo Pallavicini Flaminio Minozzi. Alla Certosa dipinge alcune tombe (Laghi, Carlo Chiesa e Vitale Bini, Ginevra Pepoli, Brigitta Giorgi Banti) ed esegue il soffitto ovale della Sala del Pantheon, progettata dal Tubertini, con la Fama che guida Bologna al Tempio dell’Eternità.

Antonella Mampieri

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
Bologna nei primi anni di governo Napoleonico
Bologna nei primi anni di governo Napoleonico

1796 | 1802 - Bologna nei primi anni di governo Napoleonico. Intervista ad Otello Sangiorgi e Angelo Varni. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Bologna nella Restaurazione
Bologna nella Restaurazione

Bologna nella Restaurazione, 1814 | 1873. Intervista ad Otello Sangiorgi. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Documenti